Gli attivisti

I 200 volontari del Careni per svolgere al meglio le loro attività e garantire un ottimo servizio al pubblico sono organizzati in 4 settori: Cassa, Bar, Maschere e Proiezione.

Cassa

Ai cassieri il compito di accogliere gli spettatori, emettere i biglietti, riscattare le prenotazioni, consegnare le tessere richieste on line e sorvegliare la sala durante le proiezioni. I nostri cassieri sono formati per il primo soccorso e l’utilizzo del defibrillatore.

Bar

I baristi sono addetti al ristoro dei nostri spettatori, il bar della nostra associazione offre bibite, pop corn e snack confezionati, con un occhio di riguardo per i prodotti del commercio etico.

Maschere

Il settore più giovane dell’associazione, quello da cui i volontari iniziano a conoscere l’associazione e a fare esperienza. Alle maschere il compito di accogliere il pubblico, compilare le tessere, strappare i biglietti, aiutare gli spettatori a trovare il loro posto in sala e garantire che essa sia sempre pulita e ordinata.

Proiezione

Ai proiezionisti il compito di portare su schermo i film, dalla loro professionalità dipende la qualità dello spettacolo. Per questo per diventare proiezionisti è necessario partecipare a un corso formativo e svolgere un tirocinio. I proiezionisti inoltre sono gli angeli custodi della sala, a loro la responsabilità della sicurezza del pubblico e di tutti i volontari.


Il consiglio

La nostra Associazione funziona grazie all’unione delle forze di più persone, tutti volontari, che si impegnano per mantenere vivo il sapore del cinema nel quartier del Piave.

Come ogni realtà che si rispetti, il risultato finale scaturisce da piccoli e grandi fattori: decisioni prese, proposte, collaborazioni. È per questo motivo che si rivela necessaria la presenza di un organo direttivo che faccia da trampolino di lancio e nello stesso tempo da fulcro alla nostra grande realtà.

Grandi responsabilità ha quindi il Consiglio Direttivo dell’Associazione Culturale Careni, composto da: Emma Sech in qualità di Presidente, Marco De Biasio in qualità di Vice Presidente, Antonio Stefani in qualità di Segretario e dagli altri 7 Consiglieri: Amianti Davide, Bellè Alessandra, Bellè Martina, Mattia Manzato, Chiara Sanzovo, Gheller Stefano e Nardino Cristian.

Il Consiglio Direttivo viene eletto direttamente dall’assemblea dei soci e rimane in carica per 3 anni. Vi fanno parte come consiglieri anche l’Assessore del Comune di Pieve di Soligo Elena Bigliardi e Don Domenico Valentino.

“Scegli i tuoi alleati e impara a lottare in compagnia, perché nessuno vince una guerra da solo” scriveva Coelho e lo spirito della nostra Associazione e del Consiglio Direttivo è proprio questo: prendere decisioni, valutare, scegliere, discutere e vincere, insieme.